Mezza di Catania: Spinali beffa Paxia

Nella splendida cornice della città del vulcano, in questi giorni particolarmente incazzato ma mai quanto i residenti, i nostri hanno preso parte alla mezza maratona di Catania.

Spinali, campione uscente, è l’obiettivo di tutti. Tomasello dorme ininterrottamente da 2 giorni. Parrinello sta bene ma vorrebbe almeno avere una piccola contrattura per essere al top.

Oltre alla squadra elite la Multisport schiera la squadra C capitanata da un Maremoto tiratissimo (soprattutto nella zona del girovita) ma ahinoi convalescente.

Assenti i top runners Nonno Giordano e Fotonic Grimaldi (comunque elegantissimo con tanto di Ascot) c’è spazio per tutti gli altri.

Spinali, poco socievole oggi, fa gara di testa e stacca tutti dai primi metri. Sorprende Tomasello. Letteralmente passeggia a 3.38! sorridente e sempre porco, durante la gara chiede pure i numeri di telefono alle ragazze! È senza dubbio lui il bello della gara. Parrinello, qualche gradino sotto a livello di bellezza, è invece qualche piano sopra a livello di sofferenza… senza allenamento comunque alla fine fa 1.20!

Nervoso e felice il padre del nostro Vincenzo è in ogni caso convinto delle possibilità del figlio. E infatti alla fine c’è un sorprendente 1.16.59 che fa be sperare in chiave 70.3 nel 2016 per il nostro quarto di manzo!

E gli altri? Beh! Spinali vive in realtà un solo momento di difficoltà in tutta la gara. Si trova a meno di un km dal traguardo quando si sente affiancare e superare da un atleta dal passo leggero e convinto! Si è Paxia che al grido di “unnagghiriennu” infila l’augustano! Un recupero incredibile anche per la tds. Forse per paura dei vigili urbani (peraltro gentilissimi con lui: “bravu abbìaci benzina supra u focu: Cretinu!”) che lo inseguono il presidente ha cambiato passo! Ma Spinali sa benissimo che per salvaguardare il valore del suo atleta non lo batterà… I infatti il buon tommy lo tranquillizza (aveva rischiato l’infarto pensando che fosse un attacco di vitomassimocatania): “Dai oggi vinci tu!”

in ogni caso bravissimo Luigino che dedica la sua vittoria al nostro amico Roberto Baratta! Un bellissimo gesto da parte di un campione!

Sul resto preferiano stendere un velo pietoso… Stamu affunnannu!!!

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)